HomeECM - Archivio CorsiCorso di primo livello sull’intervento psicomotorio di base

Corso di primo livello sull’intervento psicomotorio di base

SECONDO IL METODO  DI ANNE-MARIE WILLE

PREZZO
  • Senza crediti ECM: Euro 1.400,00 + IVA 20%.
  • Con crediti ECM: Euro 1.800,00 + IVA 20%.
  • Studenti: Euro 1.000,00 + IVA 20%.
  • Le quote includono il materiale didattico; non includono coffee break e pranzi.

Le quote includono il materiale didattico; non includono coffee break e pranzi.

CREDITI:

Il completamento del corso dà diritto a 97 crediti ECM validi su tutto il territorio nazionale.

ORE DI STUDIO PREVISTE

65

PROGRAMMA – 1° MODULO

Sabato 29 gennaio: cenni di storia del concetto e delle pratiche psicomotorie educative e terapeutiche – Panoramica sulle aree funzionali dell’organizzazione psicomotoria – L’osservazione psicomotoria del comportamento spontaneo
Storia del concetto e delle pratiche psicomotorie in Europa • Le aree funzionali psicomotorie – L’osservazione psicomotoria del comportamento spontaneo: riferimenti teorici • Presentazione di un protocollo per la valutazione psicomotoria del comportamento spontaneo • Dibattito • Esercitazioni sull’osservazione psicomotoria del comportamento spontaneo su materiale video • Role playing: l’osservazione delle modalità adattive individuali al setting psicomotorio • Dibattito • Fine dei lavori.

Sabato 26 febbraio: il ruolo del gioco nell’intervento psicomotorio – La funzione dell’oggetto e degli attrezzi
Le diverse teorie del gioco • Le diverse forme di gioco – Il ruolo del gioco nell’intervento psicomotorio • Caratteristiche e funzioni degli oggetti e degli attrezzi nell’intervento psicomotorio • La funzione del gioco e dell’oggetto: comparazione tra 3 casi clinici con disturbi della coordinazione motoria • Dibattito • Sperimentazione dell’oggetto e dell’attrezzo psicomotorio • Pratica delle diverse forme di gioco • Dibattito • Fine dei lavori.

Sabato 26 marzo: tecnica dell’intervento psicomotorio – La tipologia adattiva – La conduzione della seduta psicomotoria
Relazione tra tipo di conduzione e tipologia adattiva • La Conduzione Facilitante e la Conduzione Indiretta: indicazioni, definizione, esemplificazioni • Presentazione di casi clinici • Dibattito • Role playing: sperimentazione di alcune mosse della conduzione facilitante • Role playing: sperimentazione di alcune mosse della conduzione indiretta • Dibattito • Fine dei lavori.

Sabato 14 maggio: tecnica dell’intervento psicomotorio – L’esercizio psicomotorio – La conduzione della seduta psicomotoria
L’ideazione e le funzioni dell’esercizio nell’intervento psicomotorio • La Conduzione Diretta: indicazioni, definizione, esemplificazioni • Presentazione di casi clinici • Dibattito • Role playing: sperimentazione di alcuni esercizi psicomotori • Role playing: sperimentazione di una seduta a Conduzione Diretta • Dibattito • Fine dei lavori.

Sabato 21 maggio: l’area funzionale delle Coordinazioni Cinetiche e delle Regolazioni Toniche
Le diverse forme di movimento in uso nell’intervento psicomotorio – L’area funzionale delle Coordinazioni Cinetiche • L’area funzionale delle Regolazioni Toniche – Metodologia di intervento – Presentazione di casi clinici • Dibattito • Role playing : sperimentazione di alcuni esercizi di Coordinazioni Cinetiche • Role playing: sperimentazioni di alcune esercizi di Regolazioni Toniche • Dibattito • Fine dei lavori.

PROGRAMMA – 1° MODULO

Sabato 11 giugno: l’area funzionale della Temporalità
L’area funzionale della Temporalità: la Percezione Uditiva – Il Sincronismo acustico-motorio • La Percezione del tempo, il Concetto di tempo • Metodologia d’intervento psicomotorio – Presentazione di casi clinici • Dibattito • Role playing: sperimentazione di alcuni esercizi di Percezione uditiva • Role playing: sperimentazione di alcuni esercizi di Sincronismo acustico-motorio • Dibattito • Fine dei lavori.

Sabato 17 settembre: le aree funzionali dell’organizzazione psicomotoria: la Percezione del corpo
L’area funzionale della Percezione del corpo: corporeità e schema corporeo • Metodologia d’intervento – Presentazione di casi clinici • Dibattito • Role playing: sperimentazione di alcuni esercizi di Percezione del corpo • Role playing: sperimentazione di alcuni esercizi di Percezione del corpo • Dibattito • Fine dei lavori.

Sabato 22 ottobre: l’area funzionale della Spazialità
La percezione visiva – Le Relazioni spaziali • L’Orientamento e la Strutturazione spaziali • Metodologia d’intervento – Presentazione di casi clinici • Dibattito • Role playing: sperimentazione di esercizi sulle Relazioni spaziali • Role playing: sperimentazione di esercizi sull’Orientamento e la Strutturazione dello spazio • Dibattito • Fine dei lavori

Sabato 19 novembre: l’area funzionale delle Prattognosie e della Grafomotricità
Lo sviluppo delle prassie – Classificazione delle prassie • Metodologia d’intervento con i disturbi prassici • Lo sviluppo del disegno spontaneo e della scrittura – L’educazione grafica e la prevenzione dei disturbi della scrittura • Dibattito • Role playing: sperimentazione di esercizi prassici • Role playing: sperimentazione di esercizi grafomotori • Dibattito • Fine dei lavori.

Sabato 17 dicembre: l’esame psicomotorio
Storia dell’esame psicomotorio – I diversi tipi di esami psicomotorio • Presentazione di un protocollo di esame psicomotorio integrato a video con presentazione di casi clinici • Dibattito • Role playing: sperimentazione delle prove dell’esame psicomotorio • Role playing: sperimentazione delle prove dell’esame psicomotorio • Fine del corso e consegna del lavoro scritto.

DESTINATARI
  • Psicologo
  • Assistente sanitario
  • Educatore professionale
  • Fisioterapista
  • Infermiere pediatrico
  • Logopedistica
  • Tecnico della riabilitazione psichiatrica
  • Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva
  • Terapista occupazionale
Print Friendly, PDF & Email